Barbarewicz Piotr

(1957) Ricercatore di Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Ingegneria civile. Dal 2002 docente a contratto presso l’Universitàdi Udine. Dal 1997 docente a contratto di Composizione architettonica e urbana presso l’IUAV. Laurea in Architettura al Politecnico di Danzica (1982) e presso l’IUAV. Dottore di Ricerca in Composizione architettonica 1991 all’IUAV. E’ stato Visiting Teacher alla AA School of Architecture di Londra ed ha insegnato e tenuto conferenze in diverse scuole di architettura europee. Ha esposto i propri lavori alla Biennale di Venezia (1985, 1991) alla Triennale di Milano (1995), alla Biennale di Architettura di Cracovia (1996 menzione d’onore, 1998) e ad altre rassegne di architettura e arte contemporanea. I temi attuali di ricerca convergono sulle dimensioni e le scale, gli strumenti e i codici, del progetto di architettura come dispositivo proprio del processo di integrazione tra le ragioni del paesaggio e della città.

 Tra le pubblicazioni: Piotr Barbarewicz e Renato Bocchi, Architettura come Land-mark, Edicom, Monfalcone 1999

Piotr Barbarewicz (a cura di), Per un’architettura del policentrismo – Progetto Kazimierz, IPA PK – RAM, Krakòw 1999

“Gianugo Polesello. Per una matematica della città ideale”, in: Carlo Quintelli (a cura di), Ritratti. Otto maestri dell’architettura italiana, Celid, Torino 2003

“Otras Visiones” in V.Bonometto, M.L.Ruggiero (a cura di), Finestre sul Paesaggio, Gangemi editore,Roma 2006

 Tra i progetti: Progetto per l’ area Falck di Sesto S. Giovanni, Triennale di Milano in:AAVV, Il centro altrove. Periferie e nuove centralità nelle aree metropolitane, La Triennale di Milano – Electa, Milano,1995

Progetto per il Rynek di Cracovia, VI Biennale Internazionale di Architettura – Cracovia ‘96, in: “Architektura”, n.1, gennaio 1997

Progetto di edificio per uffici a Villotta, in “Parametro”, n. 260, “Progetti automatici”, novembre-dicembre 2005

 

Annunci